Alghero Marathon non si ferma mai - Presente al lago di corsa a Villacidro e corri a Sorso

-
  Dopo la Special Edition del 2021, che segnò il ritorno delle gare podistiche in Sardegna dopo quindici mesi di interruzione per la pandemia, la sedicesima edizione de Il lago di Corsa è tornata alle origini riproponendo il percorso ondulato ed immerso nella natura di 11,4km nell’antiteatro naturale attorno alla diga sul rio Leni. 

  Ad organizzare l’evento, che ha visto il magnifico sfondo del lago in località Monte Mannu a cinque chilometri dal centro abitato di Villacidro, è stata la Asd Olympia Villacidro gemellata da quest’anno con la Santa Lucia Janas country di Monastir. All’appuntamento che ogni anno trova posto in calendario nel giorno della festa della Repubblica hanno preso parte poco più di 800 iscritti di cui trecento giovani delle categorie esordienti e ragazzi. Con il ritorno al percorso classico la partenza è avvenuta dal coronamento di 800 metri lungo la diga di Monti Mannu per poi tuffarsi in mezzo al profumo delle ginestre per arrivare a Campus de Monti fino al bivio per il parco di Villascema. Nemico maggiore dei runner sono stati i 28 gradi che già alle 9.30 si facevano sentire pesantemente.

  Per questo gli organizzatori hanno optato per tre ristori e spugnaggio, uno ogni tre chilometri, oltre al rinfresco a fine gara con tanto di arrostita. L’Alghero Marathon si è presentata ai nastri di partenza con sette atleti. Daniela Perinu (50’14) ha ottenuto quarto assoluto tra le donne. Per la terza edizione consecutiva de Il Lago di Corsa ha conquistato un podio. Fu seconda nel 2019 come anche l’anno scorso sul percorso più corto di 900 metri. Nella classifica femminile subito dietro Daniela Perinu è giunta Norma Pasi, quinta assoluta nonché prima classificata tra le SF35 (50’29). Domenica scorsa la runner romana ha centrato il primo posto sempre tra le SF35, seconda assoluta, nella 10km all’interno dell’archeoparco di Villa Adriana a Roma. Daniela Zedda ha chiuso gli 11.4km al sesto posto SF50 dopo un’ora esatta. 

  In campo maschile benissimo Domenico Panfili e Raffaele Piras che hanno concluso la gara in meno di 49’. Presenti per l’Alghero Marathon anche Giuseppe Picchedda e Palmiro Concas. A dare un tocco di originalità alla gara sono state le medaglie consegnate agli atleti a fine gare ideate e colorate dalla maestria degli artisti sardi di Progetti Creazioni. Domenica 30 maggio, invece, 117 atleti hanno preso parte alla Corri a Sorso, memorial Petronio Pani, manifestazione che fa parte del calendario Uisp regionale disputata lungo un percorso di 6.5km in buona parte in salita tra le strade del centro abitato. Erano presenti per l’Alghero Marathon Roberto Flore, Claudio Barbero, Palmiro Concas, Luigi Ruiu, Giovanna Panai e Natascia Carta

 

Photogallery: